Golden Milk: la ricetta per combattere i dolori muscolari e i primi mal di gola

By on 20 ottobre 2014
golden milk

La curcuma è una spezia d’oro, ricca di proprietà. Diversi studi, infatti, hanno sottolineato l’importanza dei suoi principi attivi, utili nel combattere stati infiammatori importanti, presenti nel nostro corpo. In tal senso, sembra che sia così potente da essere considerata un efficace sostituto dei farmaci tradizionali utilizzati nel trattamento dell’artrite. Non solo: sembra che sia utile anche a prevenire e contrastare malattie importanti come il diabete.

Proprio per le sue proprietà, questa preziosa spezia può aiutarci a combattere i fastidi dovuti ai primi freddi che causano dolori alle articolazioni e mal di gola. Esiste in particolare una bevanda molto utile a questo scopo, che prende il nome di golden milk.

Abbiamo già accennato alla preparazione di questa bevanda, quando abbiamo elencato una serie di ricette da realizzare in cucina che hanno come ingrediente principale proprio la curcuma. http://ambientebio.it/curcuma-le-ricette-in-cucina/

È una ricetta molto conosciuta nella medicina ayurvedica, che spiega come consumare questo speciale latte tutti i giorni aiuti a distendere i tendini e alleviare i dolori alle articolazioni. Inoltre, è particolarmente indicato a chi pratica yoga, proprio perché favorisce la flessibilità muscolare.

Si realizza con il latte. Noi preferiamo utilizzare il latte vegetale. La sua preparazione prevede due fasi.

ricette curcuma

Nella prima fase, si prepara una sorta di pasta, per la quale serviranno: ¼ di tazza di curcuma in polvere, ½ cucchiaino di pepe macinato, ½ tazza di acqua.

Tutti gli ingredienti vanno versati e mescolati in una pentola antiaderente, da mettere sul fuoco. Si continua a mescolare fino a quando il composto non assume una consistenza solida e spessa. Una volta lasciata raffreddare, la miscela va conservata in un barattolo e messa in frigo. Lì, può essere conservata per 40 giorni.

La seconda fase riguarda la realizzazione vera e propria del golden milk. Gli ingredienti che servono sono:

  • 1 tazza di latte vegetale a piacere
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle
  • 1/4 di cucchiaino o più di pasta di curcuma,
  • miele a piacere.

Unite gli ingredienti, tranne il miele, in una casseruola. Mettete sul fuoco, fino a quando il composto non diventa un po’ più denso, riducendo il suo volume. Il miele va messo alla fine, in base ai propri gusti personali.

Questa bevanda, come abbiamo detto, è particolarmente indicata per i problemi articolari, per lenire il dolore e l’infiammazione. A tale scopo, va bevuta nella misura di 1 tazza, ogni giorno, per 40 giorni.

Contro il mal di gola, invece, si suggerisce di prendere direttamente mezzo cucchiaino della pasta conservata in frigo. Manipolate fino a formare una pallina, che andrete a deglutire con un bicchiere d’acqua. Ripetetelo due volte al giorno, fino a quando i sintomi del mal di gola non andranno ad affievolirsi.

Il golden milk è una bevanda utile anche per il benessere intestinale. Sembra inoltre che abbia delle proprietà antitumorali e che sia utile a controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Un bicchiere di golden milk caldo, infatti, aiuta a digerire i cibi grassi, ma anche a eliminare le tossine presenti nel nostro organismo. Alle proprietà della curcuma, inoltre, vanno aggiunte quelle delle mandorle,  che forniscono un importante apporto di calcio, di ferro e di vitamine.

Questa bevanda ha anche altri benefici:

  • funziona come analgesico;
  • disintossica il fegato;
  • migliora il sistema immunitario;
  • migliora le funzioni cerebrali;
  • abbassa i trigliceridi.

(Foto in evidenza: squeakykitchen; foto interna: elissagoodman)

loading...

37 Comments

  1. Bianca

    20 ottobre 2014 at 20:31

    Ho appena letto l’articolo lo trovo molto interessante, ho un dubbio sulla cottura so che con il calore la curcuma perde le sue proprietà.
    Mi piacerebbe avere qualche informazione in più sulle temperature.
    Grazie

    • admin

      21 ottobre 2014 at 09:04

      Ciao Bianca la curcumina è sensibile al calore ad alte temperature, in merito si trovano molte notizie contrastanti alcuni confermano la sua sensibilità al calore altri no. In ogni caso nelle pietanze tiepide non perde le sue proprietà, quello che vedi nell’articolo è la ricetta originale, personalmente il latte vegetale non lo porto mai a bollore, lo intiepidiscono e nel momento in cui considero giusta la temperatura aggiungo la pasta di curcuma e mescolo a fuoco spento. Questo lo faccio normalmente non per le proprietà della curcuma ma per abitudine mia personale e potrebbe tornare utile anche a te.

      • Bianca

        26 ottobre 2014 at 21:27

        Grazie della risposta, davvero utile.

  2. Enzo

    24 ottobre 2014 at 10:49

    Molto interessante , ho un quesito ma se al posto del latte (anche se vegetale) si usasse dell’acqua tiepida, si perdono i benefici. Al massimo lo chiamo Golden The 🙂

    • admin

      24 ottobre 2014 at 15:18

      Questa è un antica ricetta ayurvedica nata con la preparazione a base di latte, potresti anche provare nella tua variante :). Potresti abbinarlo al thè verde piuttosto dell’acqua in quanto questo potenzia e facilita ulteriormente l’assorbimento della curcuma da parte dell’organismo. Stessa cosa lo fa il pepe ecco perchè l’aggiunta di questa spezia.

    • irina

      25 aprile 2015 at 21:29

      Si può preparare il tè verde con aggiunta di curcuma; il tè verde (come il pepe nero) incrementa la biodisponibilità della curcuma, cioè la capacità di una sostanza di farsi assimilare dal nostro organismo. Potremmo chiamarlo… green golden tea 🙂

  3. Indipendence

    28 ottobre 2014 at 22:21

    Ma il pepe non è irritante x lo stomaco? Vorrei provare la ricetta ma temo i bruciori di stomaco che questa spezia mi causa.Escludendola dalla ricetta o immaginando di sostituirla, potrei avere gli stessi benefici?

    • admin

      29 ottobre 2014 at 10:45

      Ciao il pepe è irritante se assunto in dose più massiccia come lo è d’altronde anche il peperoncino. In ogni caso se tu sei particolarmente sensibile a questa spezia, potresti anche non inserirla. Considera che il pepe facilita l’assorbimento e potenzia ulteriormente la curcuma. Medesimo effetto in forma minore lo fa il thè verde e l’olio d’oliva.Potresti fare la preparazione della fase iniziale sostituendo l’acqua con un infusione di thè verde, e omettendo il pepe. Fammi sapere a presto

      • Giorgio

        24 aprile 2015 at 12:03

        Visto che c’è il consiglio di assumerlo per 40 gg., andrebbe doverosamente specificato che chi soffre di emorroidi finirà in sala operatoria quale diretta conseguenza dell’effetto della prolungata assunzione della spezia curcuma…

        • admin

          27 aprile 2015 at 09:31

          La curcuma ha un effetto antinfiammatorio e quindi va a contrastare il processo d’infiammazione delle emorroidi. Magari diminuiamo la quantità di pepe in misura più ridotta. Ma non comporta effetti collaterali, parliamo sempre di una piccola dose ogni giorno. In grandi dosi giornaliere ovviamente andrebbe ad irritare le mucose intestinali.

  4. El

    22 novembre 2014 at 11:02

    Posso eliminare l’olio di mandorle? Non riesco a trovarlo da nessuna parte….

  5. Rossana

    26 novembre 2014 at 23:17

    l’olio di mandorle per uso alimentare lo puoi trovare in erboristeria o in farmacia !

  6. Rosanna Tosatti

    27 novembre 2014 at 20:41

    Io bevo tutte le mattine una tazza d’acqua tiepida in cui metto mezzo cucchisino abbondante di curcuma più 1 limone spremuto , 2 grani di pepe nero e zenzeo fresco….faccio bene visto che ho l’artrite????

    • admin

      28 novembre 2014 at 09:41

      La curcuma in particolar modo è un ottimo aiuto in caso di artrite, e il pepe ne potenzia le proprietà.

  7. Rosanna Tosatti

    28 novembre 2014 at 22:43

    Grazie x la risposta….le dosi vanno bene??? 🙂

  8. Daniela

    4 dicembre 2014 at 07:37

    L’olio di mandorle posso sostituirlo con olio di oliva?

    • admin

      4 dicembre 2014 at 12:21

      In mancanza di quello di mandorle ho provato con quello di cocco, si può provare anche con quello di oliva, è un pò più forte come sapore. Ma vale la pena provare

      • Daniela

        5 dicembre 2014 at 16:34

        Grazie….e un’ultima cosa: preparare il latte caldo o prenderla in forma di pasticca (pura) può avere la stessa azione efficace?

        • admin

          10 dicembre 2014 at 10:36

          Nelle erboristerie vendono opercoli di curcuma concentrata molto efficace per i problemi articolari. Quindi direi proprio di si.

  9. Vittoria

    16 dicembre 2014 at 10:30

    Vedo che le dosi non sono espresse in grammi ma in modo piuttosto approssimativo e mi chiedevo se esagerare con le dosi delle spezie in polvere, può essere dannoso. In genere ma soprattutto nello specifico di curcuma, pepe nero e cannella. Ringrazio dell’eventuale risposta.

    • Agnese Tondelli

      16 dicembre 2014 at 11:23

      La moderazione vale per ogni cosa, anche per l’uso delle spezie. Dosi eccessive di curcuma possono creare disordini gastrici, esagerare con la cannella è sconsigliato in gravidanza, il pepe nero in caso di ipertensione. Come avviene per un’infinità di erbe aromatiche che, comunque, risultano innocue nelle dosi in genere consumate in una normale alimentazione. Nella ricetta, le spezie ti servono per creare l’impasto da conservare di cui poi utilizzerai solamente una piccolissima parte per creare il golden milk.

  10. lellla

    11 gennaio 2015 at 22:58

    Ho letto che la curcuma è sconsigliata per coloro che assumono farmaci anticoagulanti e antiaggreganti..

  11. Carola

    18 gennaio 2015 at 11:09

    io preferirei berlo la sera prima di andare a dormire piuttosto che la mattina. Va bene lo stesso? Grazie!!!

  12. Fiorenza

    3 febbraio 2015 at 15:42

    Anch’io preferisco berlo la sera… mi piace bello caldo…di solito dopo due o tre ore dopo cena… va bene???

  13. Manuela

    5 febbraio 2015 at 22:30

    Ma il golden milk per rassodarsi sul fuoco quanto deve stare? Deve bollire? Io ho provato a farlo tempo fa e non mi è venuto bene…nel frigo si formava una pellicola d’acqua in superficie e non si è mantenuto a lungo…inoltre se il composto si prepara sul fuoco la curcuma non perde le sue proprietà?

  14. elena

    12 febbraio 2015 at 09:45

    Ma devo prenderlo lontano da altri pasti oppure posso assumerlo anche a colazione assieme ad altri alimenti…anche io ho difficoltà a trovare l’olio di mandorle stamattina non ho messo niente…e in realtà quando ho peeoarato la pasta iniziale ha sobbollito…è un problema?
    elena

    • admin

      13 febbraio 2015 at 11:34

      Ciao Elena no tranquilla non è un problema. L’olio di mandorle alimentare lo trovi anche nelle erboristerie. Potrebbe essere una variante anche il kefir..

  15. elena

    12 febbraio 2015 at 09:46

    Un’ultima cosa…ousare il kefir al posto del latte?
    elena

  16. Lodovica

    21 febbraio 2015 at 00:06

    Ciao! Vorrei sapere se aggiungere della curcuma al latte tiepido può andar bene ugualmente. Per colazione oltre al latte di soia bevo sempre del the verde: se aggiungessi anche qualche mandorla in pratica potrei avere gli stessi effetti del golden milk (col vantaggio di non scaldare troppo la curcuma)? Grazie!

    • admin

      23 febbraio 2015 at 11:05

      L’olio di mandorle serve oltre per le sue proprietà a miscelare meglio la curcuma, puoi anche aggiungere il latte tiepido considerando che è grasso e la scioglie bene.

  17. marcofell

    13 aprile 2015 at 11:24

    Fa miracoli!!!!e fantastico il goldenmilk. .

  18. Arabella

    21 aprile 2015 at 11:12

    ho letto che il pepe nero aumenta l’assorbimento della cucina perché agisce aumentando la permeabilità intestinale che in realtà non sarebbe una gran cosa. Hai notizie a riguardo?

  19. della

    27 aprile 2015 at 08:09

    ciao, ho scoperto da poco questa bevanda e mi piace molto….vorrei chiederti 2 cose…si può utilizzare più di 40 giorni? cioè tutti i giorni? la mattina x mancanza di tempo scaldo il latte vegetale nel microonde e poi aggiungo il resto, va bene? grazie 🙂

    • admin

      27 aprile 2015 at 09:37

      Ciao Della, è bene non abusare delle spezie e fare a cicli. La curcuma non ha grandi controindicazioni, solo se assunta in dosi più alte e in modo prolungato potrebbe causare problemi d’irritazione alle mucose. Quindi fai a cicli magari.

    • domenico

      17 ottobre 2015 at 17:13

      azzz prepari una cosa super salutare e poi riscaldi col microonde!!! 😀 quello è un aggeggio distruggi-alimenti non lo sapevi?

  20. daniela

    13 settembre 2015 at 09:59

    Al posto di qualsiasi tipo di latte o tè verde si può usare solo l’acqua? nessuno ci dice quanti minuti deve bollire la pasta. Daniela

  21. Mahee Ferlini

    20 gennaio 2016 at 16:09

    L’olio di cocco ha e stesse proprieta’ dell’olio di mandorle? Grazie 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *