10 motivi per bere al mattino acqua tiepida e limone

da su 10 maggio 2013
acqua e limone

Al mattino appena svegli e a digiuno proviamo a iniziare bevendo una tazza di acqua tiepida e limone, elementi semplici ma benefici.

Il succo così acido del limone ha la sua principale proprietà proprio nell’avere nel nostro organismo, un’azione contraria, cioè alcalinizzante. Gli acidi che lo caratterizzano una volta introdotti nell’organismo danno infatti reazione basica, questo perché durante la metabolizzazione l’acido citrico si ossida e i sali che ne derivano danno origine a carbonati e bicarbonati di calcio e potassio che contribuiscono all’alcalinità del sangue.

Questi benefici dell’iniziare la giornata con il limone:

1. Rafforza il sistema immunitario: I limoni sono ricchi di vitamina C e di potassio, che stimola le funzioni cerebrali e nervose. Il potassio aiuta anche il controllo della pressione arteriosa.

2. Bilancia il PH: Bere acqua di limone ogni giorno riduce l’acidità totale del vostro corpo. Il limone è uno degli alimenti più alcalini. Sì, il limone ha acido citrico, ma non crea acidità nel corpo una volta metabolizzato.

3. Aiuta la perdita di peso: I limoni sono ricchi di fibre di pectina, che aiutano a combattere la fame. È stato anche dimostrato che le persone che hanno una dieta più alcalina perdono peso più velocemente.

4. Aiuta la digestione: Incoraggia il fegato a produrre la bile, che è un acido che è richiesto per la digestione. La digestione risulta efficiente e si riducono il bruciore di stomaco e la costipazione.

5. È un diuretico: limoni aumentano il tasso di minzione nel corpo, che aiuta a purificare. Le tossine sono, pertanto, rilasciate in modo più veloce per aiutare a mantenere la salute del tratto urinario.

6. Pulire la pelle: Il componente di vitamina C aiuta a diminuire le rughe e imperfezioni. Acqua di limone elimina le tossine dal sangue e aiuta a mantenere la pelle chiara. In realtà, può essere applicato direttamente sulle cicatrici per ridurre il loro aspetto.

7. Rinfresca l’alito: Non solo questo, ma può aiutare ad alleviare il dolore e gengiviti. L’acido citrico può erodere lo smalto dei denti, quindi questo deve essere controllato molto bene. Consigliamo quindi di risciacquare a fondo con acqua dopo averlo bevuto o di lavare i denti.

8. Allevia i problemi respiratori: acqua calda limone aiuta a sbarazzarsi di infezioni polmonari e fermare la fastidiosa tosse. 

9. Aiuta contro la disidratazione: Una tazza di acqua e limone al mattino previene la disidratazione e la cosiddetta fatica cronica o fatica surrenale. Quando il corpo è disidratato, o profondamente disidratato (fatica surrenale) non può svolgere tutte le sue funzioni in modo appropriato, e questo porta ad accumuli di tossine, stress, costipazione, e tutta una serie di altri disturbi.

10. Aiuto a eliminare il caffè: Dopo aver preso un bicchiere di acqua calda limone, la maggior parte delle persone suggeriscono che non hanno alcun desiderio di caffè al mattino.

L’acqua deve essere tiepida, perchè l’acqua fredda crea uno shock al nostro intestino, e la dose di limone va da 1/4 a 1/2 al giorno. E’ bene partire sempre da meno in modo tale che abituiamo il nostro organismo.

224 Comments

  1. federico

    11 maggio 2013 at 23:30

    posso avere la fonte scientifica per cui il limone sarebbe alcalinizzante? ci sono una marea di pubblicazioni scientifiche compreso odontoiatriche che dimostrano invece che è fortemente acidificante causando anche fortissima decalcificazione ossea e dentale; per favore chiedo solo una pubblicazione scientifica e non le solite chiacchere, se non la riceverò avremo tutti la conferma che tutto ciò spopra
    esposto è totalmente falso, grazie

    • admin

      13 maggio 2013 at 22:23

      Quando introduciamo il limone nel corpo la reazione diventa da acida ad alcalina, prova a fare una prova con le urine. Misurando il ph urinario con le cartine tornasole prima di bere l’acqua e limone e dopo 30 minuti averla bevuta vedrai tu stesso la differenza in quanto i valori si saranno alcalinizzati.Per evitare danni allo smalto dei denti dopo averla bevuta è sempre consigliabile bere solo acqua per pulire la bocca. Qualche informazioni di studi interessanti sul limone lo possiamo ritrovare in questo sito http://medicinaholisticalternativa.jimdo.com/home-italiano/alimentoterapia/terapia-del-limone/. Che gli acidi forti corrodono lo smalto dei denti è vero, ma gli acidi contenuti negli agrumi, sono liquidi per cui possono essere subito contrastati con dell’acqua portando l’acido forte verso il debole per diluizione, quindi basta un bicchiere d’acqua per preservare lo smalto.

      • Sbiobs

        15 maggio 2013 at 11:04

        cerchiamo anche di bere senza farlo finire troppo sui denti

        • paolo

          18 maggio 2013 at 11:37

          io lo bevo con la cannuccia

        • susi

          5 novembre 2013 at 19:27

          Scusi, posso sapere se l’acqua col limone fa bene anche per il reflusso gastroesofageo? Lo specialista mi ha sconsigliato di assumere agrumi. In effetti prima di soffrire di questo disturbo ogni mattina ( e anche il pomeriggio )prendevo il the con il limone…Mi viene il dubbio che fosse proprio questo alimento, insieme ai pomodori di cui sono ghiotta ad avermi causato il problema. Che ne pensa?

          • raffa

            13 dicembre 2013 at 14:05

            più che altro è il the ad irritare…come anche il caffè ed in generale gli alimenti nervini… non sono cause, ma aggravano, e di molto, i sintomi

          • sabrina Garofalo

            15 gennaio 2014 at 16:01

            Anche a me è successo dopo una lunga serie di limonate (che mi piace da impazzire) io ho pensato fosse per lo zucchero, in fatti tutt’ora se lo bevo con solo acqua non succede niente ma se aggiungo zucchero o colazione con marmellate ecco che immediatamente arriva forte acidità! )

          • Sergio

            24 febbraio 2014 at 01:36

            Se posso esserle utile le potrei consigliate un prodotto naturale che mi è stato consigliato dalla mia dentista,

            Mi può contattare su Facebook

            Nome Sergio pische

            Saluti!

      • Laura

        28 maggio 2013 at 17:13

        basta bere l’acqua e limone con una cannuccia per evitare il contatto diretto del limone con lo smalto dei denti, oltre a bere acqua pura dopo. Il rischio diventa nullo.

      • martina

        2 giugno 2013 at 05:51

        grazie per l’informazione

      • Maria Carrassi

        7 giugno 2013 at 22:33

        Confermo quanto detto nel commento da Admin … ho usato la cartina di tornasole per verificare l’acidità delle urine e presa dall’entusiasmo ho cominciato a mangiare limone spremuto ovunque il che mi ha causato una grande sensibilità ai denti tanto che ora non posso più assumerlo neanche in forma diluita … ed hoproblemi col caldo e col freddo … aspetto che passi il fastidio e poi riprenderò ad usare il limone con le dovute cautele perchè è proprio una benedizione del cielo … grazie …

        • paolo

          20 ottobre 2013 at 17:18

          Dove le trovi le cartine tornasole?
          Grazie

          • alessandro

            17 novembre 2013 at 10:24

            in farmacia

      • marianomilano@libero.it

        13 giugno 2013 at 15:46

        Dopo quanto tempo posso fare colazione, ho letto su un altro blog che dovrei aspettare un’ora, ma per me e’ troppo.

        Grazie

        • JENNY

          5 novembre 2013 at 19:02

          SI PUO FAR COLAZIONE DOPO 20 MIN.

      • lucia

        2 agosto 2013 at 10:35

        quale è la dose giusta

      • Chiara

        3 settembre 2013 at 09:56

        Buongiorno,
        io soffro di gastrite e reflusso stavo provando a bere acqua calda e mezzo limone, ma ho dovuto interrompere, perché mi veniva dolore allo stomaco; purtroppo sono molto sensibile e per questo non posso bere caffè e the ma solo bancha che notoriamente contiene pochissima teina!
        Grazie.

        • Claudio

          26 novembre 2013 at 08:35

          Se posso darti un consiglio (non sono nè medico nè nutrizionista, ma solo appassionato di medicina naturale) in base alle mie letture ed esperienze dovresti partire con acqua e qualche goccia di limone in modo che non ti procovhi nessun bruciore. Aumentando molto graduale il dosaggio di limone diventa benfico anche per la gastrite.

          • Studente

            29 gennaio 2014 at 00:03

            La barriera chimica dello stomaco è attaccata dagli ACIDI.

            Pur vero che introducendo acqua con poche gocce di limone, l’effetto finale sostanzialmente è una DILUIZIONE del contenuto gastrico. Ma consigliabile EVITARE il limone specie se affetti da gastrite o reflusso gastroesofageo (non sottovalutare i bruciori di stomaco saltuari).

        • Giusy

          15 marzo 2014 at 12:02

          Se soffri di gastrite il limone non va bene e dovresti eliminarlo dalla dieta per un po’ insieme a molti altri alimenti. Quando la gastrite sarà guarita o migliorata potrai rentrodurlo se vorrai ma non da bere a stomaco vuoto al mattino… come condimenti per le insalate a esempio e sempre senza esagerare.

      • ramona maria

        4 ottobre 2013 at 21:40

        scusami.. vorrei capire di più una cosa per orario.
        qnt volte posso bere l’acqua tiepida con mezzo di limone? una volta a settimana? per favore di rispondere presto!
        grazie!

        • admin

          5 ottobre 2013 at 14:25

          Ciao Ramona, ogni mattina, attenta però ad usare una cannuccia x bere o a ripulire subito con dell’acqua la bocca perchè il limone a lungo andare danneggia lo smalto dei denti

      • paolo

        20 ottobre 2013 at 17:16

        Ho visto il link che hai dato, molto interessante anche se google translate ha fatto un po di confusione e certe cose non si capisce bene. Ad esempio una miscela di pomodoro con limone si trasforma in acido acetico, che è una sostanza tossica. MA sefaccio la marmellata di pompodori verdi con limoni e vaniglaia e’ tossica?

        Che differenza c’e se al liomone al mattino si usa l’aceto di mele?
        Grazie

      • A

        18 novembre 2013 at 10:23

        Ma a parte pubblicazioni su riviste “alternative” una, dico UNA, pubblicazione su una rivista scientifica con peer review che non siano solo chiacchiere?

        • Graziella

          27 gennaio 2014 at 15:20

          Non sono chiacchiere , è vero che il limone è alcalino ed è vero che fa bene; infatti è consigliabile mangiarlo anche la sera perché il nostro ph, durante la sera diventa acido e il nostro corpo ha bisogno di cibi alcalini :)

          • marco

            27 marzo 2014 at 17:33

            il ph del sangue viene mantenuto tra 7,35 e 7,45 (quindi è sempre leggermente basico) dal nostro organismo attraverso respirazione e reni. Se i valori fossero diversi rischieremmo la morte. Basta con ste bufale. E’ logico che un po’ di frutta faccia bene, ma un limone intero ogni mattina può solo che aiutare la comparsa di gastriti.

          • admin

            27 marzo 2014 at 17:38

            Salve Marco. Rispettiamo ogni opinione ma non chi affibbia lo stato di “bufala” a una notizia con dei fondamenti scientifici come questa. Inoltre, parlando a titolo personale, posso dire di aver sofferto spesso di gastriti e da quando seguo questa abitudine, le parrà strano, ma non ne soffro davvero più. forse sono strano io, ho un metabolismo e un apparato digerente particolare, ma non esageriamo con le bufale per favore!

        • Susanna

          27 marzo 2014 at 10:06

          Infatti! Mi sembra l’antro delle streghe.

      • roberto

        20 novembre 2013 at 17:42

        salve, ma una volta preso acqua e limone, cosa è consigliabile consumare come colazione? ho 22 anni e vorrei sapere se ad esempio il latte va sempre assunto e se no, cosa assumere…Grazie.

      • Roberta

        20 novembre 2013 at 19:35

        Avrei bisogno di chiedere una cosa: io ho provato la mattina a digiuno e ho iniziato con mezzo limone, ma ha cominciato a stomacarmi e ho smesso. Vorrei sapere se posso prendere la limonata la sera prima di andare a letto, lontano dalla cena, io vado a coricarmi dopo la mezzanotte quindi ormai sono a digiuno.
        Posso assumere la limonata prima di dormire? Grazie cordiali saluti

      • giovanni

        4 dicembre 2013 at 10:14

        semplicissimo io ho risolto il problema bevendolo con una cannucia e risciaccuondo bene i denti lavandoli accuratamente

      • Aegys

        18 dicembre 2013 at 11:11

        ciao a tutti,
        da un paio di giorni ho iniziato a bere tutte le mattine un bicchiere di acqua calda mezzo limone e sale dell’himalaya, ho letto tutte le vostre conversazioni che mi hanno dato un’idea.. ho iniziato perchè ho problemi di colite e mi hanno detto che limone e sale fa bene, mi potete aiutare a saperne di più.. perchè limone e sale? non mi farà male? scusate la mia ignoranza in materia … chi conosce questo rimedio.. ?
        grazie mille a tutti

      • angel65h

        1 gennaio 2014 at 16:13

        Buonasera, premetto che ho un ‘ ernia iatale e ho uno stomaco facilmente irritabile, questa mattina ho deciso di provare il beverone al limone per me e mia moglie, purtroppo la mia reazione è stata negativa a tal punto che dopo 5 secondi ho avuto un gran bruciore di stomaco associato ad una accelerazione cardiaca con conseguente agitazione, tornata nella norma bevendo due bicchieri d’ acqua semplice, per mia moglie nessuna reazione negativa.Beato chi può .

    • carla

      15 maggio 2013 at 20:57

      stai calmo!

    • sergio

      20 maggio 2013 at 08:09

      ciao,il succo di limone è acido ma com scrive bene l’articolista,a livello digestivo libera alcalinità:Anche a me sembrava assurdo ma si tratta di chimica digestiva.Invece a livello orale è acido;fermo restando che lo smalto dovrebbe servire a proteggere i denti, invece cosa produce il caos ral?A mio avviso è la composizione dei dentifici moderni che vanno a squilibrare la flora buccale, 10 volte più numerosa di quella intestinale.Ciao

      • martina

        2 giugno 2013 at 05:53

        si e’ vero confermo

    • barbara

      20 maggio 2013 at 09:06

      Federico, perchè tutta questa… acredine?

    • Mario

      29 maggio 2013 at 22:22

      Carissimi amici, io sono rimasto molto scioccato della Risposta di federico. Io posso solo dire che la fonte scientica nel momento in cui c´e un´interesse della casa fermaceutica non c´e oppure non passa.
      Vi siete mai domandati sui casi: Essiac, Di bella,Zamboni,Simoncini,e tantissimi altri che tutti noi non conoschiamo.
      E Facile dire dimostra che quello che schrivi e confermato da qualche fonte schientifica.
      Ma dovresti anche sapere anche che coloro che fanno i testi non sono liberi e indipendenti, quindi pilotati.
      La cannabis e un esempio explicido,basta solo avere l´informazione a 360°
      Con che cosa sostituiresti un bicchiere di acqua tiepida con mezzo lÍmone spremuto?
      Io bevo un bicchiere di acqua normale con un pizzico di bicarbonato al mattino e sera, ogni 2 giorni 1 ora di ginnastica e mi sono tolte tutte le medicine di dosso che erono per le mie patologie Scientificamente APPROVATE.
      Concludo dicendo che tutto ció che la natura ofre e Schientificamente non NATURALE.

      • A

        18 novembre 2013 at 10:29

        Insomma…. E’ UN GOMBLODDO!!!!uno!!

      • MarioHY

        1 marzo 2014 at 18:44

        Confermo quanto sostenuto da Mario… la mattina un limone e acqua tiepida con un cucchiaino di cloruro di magnesio.. la sera acqua tiepida e 1/3 di cucchiaino di bicarbonato…Queste le mie “medicine” quotidiane… ed addio case farmaceutiche, associazioni a d…….e, sulla nostra pelle.

      • Giusy

        18 marzo 2014 at 17:35

        Infatti. Solitamente la scienza è al servizio delle case farmaceutiche alle quali non credo proprio premi la salute del consumatore, il quale appunto, se migliorasse le proprie condizioni di salute con vie alternative naturali, non avrebbe più bisogno di consumare farmaci.
        Non mi sembra così difficile da capire.

        • Giusy

          18 marzo 2014 at 17:38

          *prema

    • luca

      1 giugno 2013 at 21:51

      vivi sereno, nel web trovi molte cose, oppure alzati dalla poltrona e informati dai veri specialisti, non fermarti con uno o due. ciao

    • Luigia

      5 giugno 2013 at 23:10

      Allora non dovresti neanche bere vino nè condire l’insalata con l’aceto…

    • MAURO

      7 giugno 2013 at 08:17

      BASTA AGGIUNGERE UN CUCCHIAINO DI BICARBONATO DI SODIO e aspettare che la schiuma svanisca altrimenti hai ragione tu.

    • camilla

      8 giugno 2013 at 14:36

      Secondo voi, ha lo stesso valore spremere mezzo limone nel te’ e berlo caldo? grazie Camilla

    • angelo benelli

      24 luglio 2013 at 22:42

      ..fermo restando che ognuno è libero di ritenere ciò che più lo aggrada a livello personale, mi permetto di segnalare che le proprietà curative e qundi alcalinizzanti degli agrumi e in particolare del limone sono conosciute fino dall’alba dell’Uomo. Le citazioni a riguardo sono talmente innumerevoli che non basterebbero settimane, se non addirittura mesi per iniziare ad esporne solo una parte.. a livello personale invece, per quel poco che può servire, sono uno fra le miriadi di testimoni delle capacità risananti di questo meraviglioso dono della Natura, avendo prodotto numerosissime guarigioni da parecchie forme di infiammazioni e problematiche circolatorie e respiratorie a me e a tutta la mia famiglia, fino ai miei antenati e questo lo posso comprovare perfettamente. Come dice il detto..”provare per credere”..e, ovviamente, come avverte questo blog, le dosi vanno rispettate..un caro saluto. angelo

    • massimo

      29 luglio 2013 at 08:19

      certo ma che problemi ti fai… allora quando mangi l’insalata non la condisci? anche l’aceto come il limone potrebbe fare lo stesso effetto, pure le fragole, il kiwi e tutta la frutta in genere perchè contiene acido citrico… basta una corretta igiene orale. (per la cronaca, pure lavare i denti intacca la placca, con tutte le schifezze chimiche che ci mettono dentro)
      mia nonna lo faceva da sempre e io ho imparato da lei, è campata fino 93 anni e la maggior parte dei denti sono stati sani fino a 75 anni poi le ha tolti per comodità e messo la dentiera.

    • Alessandra

      27 agosto 2013 at 08:20

      Gli acidi contenuti nel limone, tra cui l’acido citrico, sono acidi debolissimi per cui abbassano il pH dello stomaco. Il succo gastrico contiene infatti grandi quantità di HCl, acido cloridrico, un acido forte.

    • Rosy

      13 novembre 2013 at 01:31

      Salve,non sono in grad odi darti spiegazioni scientifiche , ma ti posso dire che per sei mesi ho bevuto uno anche due limoni spremuti al giorno senza aggiunta nemmeno di acqua sotto consiglio di una equipe di medici nutrizionisti molto in gamba di Torino e ti posso garantire che stavo benissimo non ho più sofferto di bruciori di stomaco problema che mi perseguitava da una vita , la mia pelle è nettamente migliorata e il mio metabolismo anche e non soffrivo di problemi stipsi altro problema che ho sempre avuto .
      Per quel che ne so il limone fa solo bene .
      Un saluto Rosy

      • Cate

        5 marzo 2014 at 23:21

        Ciao Rosy , io ho problemi seri di gastrite e non sono riuscita a risolverli nemmeno con i farmici, mi aiuteresti per piacere ?

    • fiorella

      18 novembre 2013 at 21:57

      Un elemento acidificante o alcalinizzante non vuol dire è correlato al PH del cibo. Il limone come anche i pomodori (e cioè cibi acidi) quando vengono metabolizzati assumono proprietà alcalinizzanti.

    • GianfryJC

      2 febbraio 2014 at 17:59

      E’ vero quello che affermi, il limone è corrosivo per i denti, io ne ho la prova perchè nell età adolescenziale me lo addentavo come se fosse una mela(1 al giorno), non l ho più mangiato e ti assicuro che x 5 anni ogni inverno mi veniva sempre febbre/raffreddore/tosse…. poi ho incominciato a farmi solo la spremuta di limone, ora la febbre è solo un lontano ricordo.
      Mentre quando è tempo di arance… mi faccio la spremuta con 2 arance e 1 limone(3/5 spremute a settimana)…ti assicuro che non si ha più problemi!

    • Thomas Herms

      28 febbraio 2014 at 15:25

      Hai ragione. Ac. citrico ha la sua importanza nella stabilizzazione della flora intestinale protettiva e con ciò interviene in modo importante sul metabolismo del fegato e dell’acido-base. L’affermazione della trasformazione di un acido in una base è fantasia.

    • ivan dus

      19 marzo 2014 at 00:41

      Per Federico: Il limone come altri frutti o sostanze possono comportarsi come acide o basiche. In effetti bisogna distinguere bene la differenza che c’è tra pH acido e basico e alcalinità /acidità. Non voglio dilungarmi nella spiegazione chimico fisica di questo fenomeno, vi invito solo a fare una prova così potete capire: Prendete un bicchiere d’acqua dal rubinetto e spremete un po di limone. Ora vi serve un indicatore di pH in gocce, potete usare un rilevatore pH da 4 a 10 per esempio. Mettete nel bicchiere un po di gocce fino ad avere un colore che si veda bene. Noterete che il colore vira sull’acido. Questo è normale. Lasciate ora lo stesso bicchiere con questa soluzione colorata esposto all’aria e noterete che nel giro di un paio di giorni vira sempre di più sul colore verso il verde e blue ad indicare che la soluzione di acqua e limone si è trasformata in alcalina. Questo perchè una volta che l’acido carbonico ricco di H30+ ha evaporato prevalgono i minerali alcalini contenuti nel limone, tra i quali anche il potassio.
      SUl fatto di bere acqua calda e succo di limone, ci sono molte considerazione da fare in quanto entrano in gioco i cluster dell’acqua in funzione dell’ossidazione della stessa. Tutto questo sta alla base della bio-disponibilità degli elementi. I vecchi alchimisti già 5000 anni fa dicevano che il soluto non è niente se manca il solvente e l’acqua è il solvente universale. Se vi interessa scoprire che cos’è l’acqua andate a leggervi le ricerche di Giuliano Preparata ed Emilio del Giudice, purtroppo ahimè scomparsi, Emilio poco tempo fa lasciando un vuoto incolmabile nel campo della fisica quantistica.

    • Nicola

      27 marzo 2014 at 16:42

      Mis cliniche Observaciones su el limon, el ajo y la cebolla – N. Capo Editore Kier Buenos Aires.

      Un rimedio popolare per alimenti – Dr.Flávio Rotman – Editora Record

      La cura per il cibo e salute – Dr.Ernest Schneider – Casa Editrice.

    • cristiano

      3 aprile 2014 at 07:13

      il nostro ph si regola da solo, se varia anche di poco si muore . qualsiasi alimento acido o basico viene immediatamente neutralizzato prima di essere immesso nel sangue.

  2. Sbiobs

    13 maggio 2013 at 15:37

    Ma il calore dell’acqua fa deteriorare la vitamina C del limone, no?

    • jimmi

      13 maggio 2013 at 16:32

      L’acqua suppongo debba essere “tiepidotta” non calda. Nella cucina crudista i cibi vengono essiccati a 42° che e’ una temperatura di tutta sicurezza per i valori nutrizionali…

    • admin

      13 maggio 2013 at 22:24

      L’acqua in questo caso non deve essere bollente ma ad una temperatura caldo-tiepido

      • Comogia

        15 maggio 2013 at 21:02

        ma deve essere bevuto per forza con acqua tiepida, succo di limone e basta? non è meglio?

    • barbara

      20 maggio 2013 at 09:06

      acqua tiepida, non calda!

      • Luigia

        22 maggio 2013 at 22:52

        Io la lascio dalla sera in una tazza coperta da un piattino così la mattina è a temperatura ambiente e non da’ fastidio nè a berla nè a metterla nello stomaco vuoto….ho inaspettatamente regolarizzato l’intestino e quanto a vitamine mi sento un leone!
        E poi da quando in qua la frutta fa male?

  3. giacomo

    13 maggio 2013 at 17:58

    sono molto contento di questa pagina ,perchè e molto interessante

  4. federico

    14 maggio 2013 at 07:30

    l’acido citrico a contatto con i vari cationi su citati( calcio, potassio ecc.) al massimo darà come sali dei citrati, ma non carbonati. In quale angolo di piazza avete studiato la chimica?

    • admin

      15 maggio 2013 at 09:26

      Questa terapia naturale è sconsigliata nei casi di iperacidità

      • elisa

        2 agosto 2013 at 09:50

        Io proprio sono confusa. Ho letto che il limone è ottimo anche contro gastriti o ulcera che sono dovute ad iperacidità dove sta la verità? Se nello stomaco diventa alcalino perchè non va bene nei casi di iperacidità? Ma è una patologia a sé rispetto alle altre?ve lo chiedo perchè sto provando col limone è soffro di acidità anche se ancora non ho una diagnosi precisa devo fare gastroscopia

      • Rosy

        13 novembre 2013 at 01:36

        assolutamente consigliata in casi di iperacidità garantito provato in 1° persona … è eccezionale se assunto con regolarità .

        • Studente 2

          2 aprile 2014 at 07:43

          Ciao Rosy, rispondo a te ma in realtà sto rispondendo a tutti quelli che dicono “a me funziona”.

          In medicina non esiste il discorso “fa bene a me quindi fa bene a tutti”. Per dire che funziona su tutti (o una percentuale) esistono degli studi che però devono essere convalidati in peer review e pubblicati su una rivista scientifica affidabile (a differenza di quella riportata dall’admin), quali Nature, Science etc. Quindi prima di dire che un bicchiere di limone fa bene, bisognerebbe prendere un numero abbastanza alto di persone con caratteristiche più simili possibile e poi andare a vedere l’effetto.

          Pur essendo l’acido citrico metabolizzato (come la quasi totalità delle molecole che ingeriamo), ha pur sempre un’azione gastrolesiva diretta specie se assunto a stomaco vuoto.

          Infine come ha già ribadito un’altra persona in un altro commento, il sangue può sopportare solo piccole oscillazioni di pH, dopodiché ci sarebbe un non corretto funzionamento delle proteine e una serie di eventi che porterebbe alla morte.

          Il mio consiglio è NON assumere (soprattutto a stomaco vuoto) in caso di ulcera gastrica.

    • Enri

      29 maggio 2013 at 11:44

      Scusa Federico, ma i citrati di K e Mg, o Ca, che pH ti aspetti che abbiano? Ricordi? Sali di acidi deboli e basi forti hanno pH……..E inoltre cosa fa un acido debole in presenza di un acido forte?

    • glauco

      1 giugno 2013 at 07:18

      l’acido citrico in contatto con i sali sopra citati magnesio e potassio forma un composto chiamato sale organico che viene assimilato molto più velocemente dal nostro organismo e in merito al acido citrico all’interno del nostro corpo,per una reazione di bilanciamento del ph interno ad ogni grammo di sostanza acida ingerita viene prodotto dal nostro corpo del bicarbonato di sodio per riportare il ph ai valori ottimali

  5. paola

    14 maggio 2013 at 08:02

    e se uno c’ha la gastrite?

    • barbara

      20 maggio 2013 at 09:08

      chi ha la gastrite può trarre benefici da acqua e limone, a patto che inizi con pochissime gocce (tre o quattro) per aumentare mano a mano e non durante le fasi acute.

  6. alessandro

    14 maggio 2013 at 13:22

    Oltre a ciò sopra giustamente scritto, la cosa che rende fenomenale fare colazione con i frutti(in special modo gli agrumi che si digeriscono a stomaco vuoto in 20-30 minuti!!) è che non si interrompe la fase eliminatoria(cicli circadiani) iniziata nel digiuno notturno, questo perché la frutta(e la verdura) ha degli enzimi autodigerenti e addirittura favorisce l’eliminazione!
    Il latte,altamente acidificante, sottrae calcio al fisico altro che i limoni!!

    • elmida

      8 agosto 2013 at 23:25

      Concordo.Soprattutto sul latte !

  7. laura

    14 maggio 2013 at 14:12

    chiedo :la spremuta di un limone,sia esso grande o piccolo a seconda della misura che si trova sul mercato?
    non crea stitichezza alle persone predisposte a questo disturbo?
    quanto tempo far trascorrere prima di ingerire altro?tipo far colazione.
    grazie

    • admin

      15 maggio 2013 at 09:25

      Questa terapia naturale è consigliata generalmente a tutti ad eccezione di coloro che soffrono di disturbi gravi come insufficienze epatiche, iperacidità gastrica o artrite cronica. Quando beviamo una tazza di acqua e mezzo limone per avere un effetto disintossicante aspettiamo un’ora a fare colazione, ma se riusciamo anche qualcosa in più.

      • LINA

        18 maggio 2013 at 11:48

        quindi chi soffre di reflusso esofageo non potrebbe bere limone vero?

      • giada

        2 luglio 2013 at 13:20

        in gravidanza si può assumere??

      • Tiziano

        31 gennaio 2014 at 10:57

        Per chi ha l’epatite c è consigliato??

      • Tiziano

        31 gennaio 2014 at 11:08

        Io prendo lucen 20 ogni mattina che è un gastroprotettore per lo stomaco,posso bere acqua e limone ugualmente?

  8. pan

    14 maggio 2013 at 17:49

    Posso sapere se l’aggiunta di zucchero vanifica del tutto i benefici sopra descritti? Per me sarebbe quasi impossibile ingurgitare di prima mattina acqua e limone puri..

    • admin

      14 maggio 2013 at 18:05

      Lo zucchero non andrebbe proprio messo a dire il vero..i benefici sono dati dal solo limone ma se proprio non riesci farne a meno al limite metti un goccio di miele

  9. augustalucilla

    14 maggio 2013 at 18:02

    quanto limone in quanta acqua? deve essere molto forte o basta un mezzo limone in una tazza?

    • admin

      15 maggio 2013 at 09:21

      Ne basta mezzo in una tazza

  10. Massimiliano

    14 maggio 2013 at 22:50

    Scusate la domanda ma quanto limone spremuto va utilizzato? 1 limone x 1 bicchiere?

    • admin

      15 maggio 2013 at 09:20

      Ciao Massimiliano, ne basta mezzo :)

  11. daniela

    15 maggio 2013 at 14:47

    un articolo medico notava che gli alimenti che alcalizano il sangue alontanano tumori che si formano solo con l’acidificazione del sangue..ed il limone era fra gli alimenti che da acidi che sono alcalizano….grazie admin

  12. Fra

    15 maggio 2013 at 20:55

    Quanti scienziati che ci sono qui

  13. cristina

    15 maggio 2013 at 22:07

    scusa ma se viene preso la sera prima di dormire non va bene?

    • admin

      16 maggio 2013 at 08:11

      E’ consigliato la mattina in quanto deve essere preso a digiuno, e in seguito al digiuno notturno

  14. Teresa

    16 maggio 2013 at 08:33

    E se una persona soffre di stitichezza?

    • admin

      16 maggio 2013 at 16:55

      Il limone è antibatterico e disinfetta dalle scorie accumulate nella notte. L’acqua calda al mattino con limone è un lassativo senza controindicazioni

  15. fatima

    16 maggio 2013 at 10:55

    Io già la bevo, non tutte le mattine ma spesso.

  16. aranxa

    16 maggio 2013 at 16:41

    Ma il limone non è astringente ….?
    Se uno è stitico può berlo ..? Grazie !

    • paola

      22 maggio 2013 at 00:25

      Si, perché l’acqua tiepida a digiuno favorisce lo svuotamento. Il limone funge solo da disinfettante, come già scritto da Admin. Ad ogni la stitichezza non può rappresentare un modo di essere… Non esistono persone tendenzialmente stitiche e viceversa. Esiste solo un problema che va e si può risolvere con una dieta giusta ed altri accorgimenti. Non scordiamo che mente e intestino sono tutt’uno.
      Una pubblicazione interessante che approfondisce il tema, con suggerimenti, diete e rimedi naturali che ci aiuta a vivere meglio è “Salva l’intestino così non ti ammali più – guida pratica per proteggere l’organo più importante” ed. RIZA Milano.
      Un dottore che mi ha fatto dimenticare cosa sia la stitichezza è il Dr. Fiore specializzato in omeopatia-psicoterapia-alimentazione naturale a Milano in via Anelli c/o centro naturale Riza.

  17. daria

    16 maggio 2013 at 19:43

    certo, anche acqua e aceto fa bene e fa dimagrire. Peccato che mi ha causato una gastrite da ricordare!!!! Il limone è acido, alla lunga gli effetti benefici saranno soppiantati da quelli negativi

    • Laura

      28 maggio 2013 at 17:17

      io non confonderei l’aceto col limone… anche io soffro di gastrite spesso, ma l’acqua e limone non mi da fastidio. solo in fasi acute bevo della tisana alla malva tiepida… poi torno alla mia acqua e limone.

    • Rosy

      13 novembre 2013 at 01:42

      non centra niente l’aceto con il limone
      l’aceto e scientificamente provato che fa veramente male .

  18. pasqua

    16 maggio 2013 at 21:09

    salve, vorrei sapere se ci sono controindicazioni nel perlo dal momento che assumo eutirox la mattina, non vorrei che annulli l’effetto della compressa. grazie!

    • admin

      17 maggio 2013 at 08:28

      Quando si assumo dei farmaci per qualsiasi cosa è sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia, è acqua e limone alla fine non dovrebbe esserci controindicazione con uso di farmaci ma come ti dicevo senti il tuo medico comunque

    • emulo veronica

      29 gennaio 2014 at 16:15

      scusami volevo sapere ankio prendo eutirox,e siccome vorrei anke cominciare con acqua e limon..pero non so se prendere prima l eutirox o il limone??qualkuno puo darmi una risposta ..grazie

  19. tino

    17 maggio 2013 at 02:09

    Per quanto riguarda la stitichezza io da un pò seguo il metodo sopra esposto e non ho problemi, penso sia come coloro che se prendono il caffè di sera non dormono e quelli che non dormono se non lo
    Prendono

  20. rino

    17 maggio 2013 at 10:10

    io con la spremuta di tre/quattro limoni per 20 giorni ho eliminato dei piccoli calcoli che mi avevano procurato una colica renale facendomi anche effetto lassativo

    • Thomas

      1 marzo 2014 at 04:45

      Quindi chi, come me, va di corpo tassativamente almeno 3/4 volte al giorno, quando sono poche, potrebbe aumentare la frequenza..? Non vorrei passare la giornata seduto sulla tazza del wc…….

  21. Mirella

    18 maggio 2013 at 10:02

    Mi è stato detto che purtroppo il limone fissa i metalli pesanti ed io che amo molto il limone ora sono un po’ in crisi d’astinenza avendo un’intossicazione da alluminio non vorrei peggiorare.

    • livia

      9 settembre 2013 at 08:18

      admin, potreste perfavore rispondere alla domanda importantissima di mirella?
      i metalli pesanti sono causa di enormi problemi per la nostra generazione.
      mirella, potresti dirmi chi ri ha dato questa informazione? grazie

      • admin

        9 settembre 2013 at 23:13

        Ciao Livia, non riesco a trovare nessuna fonte che dia valore ciò che dire mirella. Aspettiamo a sentire se riesce a fornirci una fonte per poter approfondire. Al momento questo non ci risulta. E’ vero che la carta d’alluminio con la quale rivestiamo i nostri alimenti, a contatto con cibo acido (pomodori, limoni) si corrode e cede particelle all’alimento. Ed è vero pure che quando cuciniamo nelle padelle in alluminio se usiamo pomodori o limoni vengono cedute delle particelle di alluminio. Ma non che quelle presenti nel corpo vengono fissate.

  22. sonia

    18 maggio 2013 at 16:19

    si può utilizzare anche il succo di limone concentrato che vendono in boccetta? grazie

    • admin

      18 maggio 2013 at 16:31

      si ma preferibile quello del limone fresco

    • admin

      20 maggio 2013 at 10:38

      Ha comunque un altro sapore ed è sempre trattato diversamente da quello del limone intero

  23. Sere

    18 maggio 2013 at 16:44

    Dieta alcalina

    L’acidità di un alimento non si misura allo stato fresco, ma sulle ceneri (minerali) che rimangono dopo la combustione. Queste sostanze inorganiche, quindi non metabolizzabili, possono comportarsi come acidi o basi, e come tali partecipare al mantenimento del normale pH organico.

    Il limone, ad esempio, ha un pH molto basso, legato all’abbondante presenza di acido citrico; viene comunque considerato un alimento alcalino perché le sue componenti acide hanno natura organica e come tali vengono facilmente metabolizzate dall’organismo ed eliminate con la respirazione, mentre quelle basiche inorganiche vi permangono più a lungo.

    Gli elementi che danno luogo alla formazione di acidi, diminuendo il pH urinario, sono lo zolfo, il fosforo ed il cloro, mentre i cibi ricchi di sodio, potassio, magnesio e calcio sono considerati alcalini.

  24. graziastella

    18 maggio 2013 at 16:52

    Evidentemente Federico ha studiato in un pollaio … perchè non sa che le reazioni chimiche sono collegate al “terreno organico” , per cui ciò che avviene nella cavità orale è assai differente da quello che avviene in altri tessuti e distretti dell’organismo ..

  25. Andreina

    21 maggio 2013 at 17:52

    Ciao a tutti io sto provando a bere un bicchiere di acqua tiepida ed un limone al mattino appena sveglia, gli effetti diuretici ed anche lassativi ( 5 volte la di )si sono visti da subito e per i primi 3 giorni ho riscontrato anche una forte sudorazione notturna. ora, a distanza di 7 giorni,mi ritrovo intasata dalla tosse quindi mi domando: questa pratica può causare anche un aumento di muco ( tosse grassa )? qualcuno mi sa rispondere? grazie :)

    • amministratore

      21 maggio 2013 at 18:02

      pensiamo che mezzo limone dovrebbe essere sufficiente

  26. Andreina

    22 maggio 2013 at 12:27

    grazie

  27. alessia

    24 maggio 2013 at 11:01

    visto gli effetti lassativi/diuretici durante l’allattamento forse è meglio evitare?

  28. mila

    26 maggio 2013 at 17:58

    io non ho affatto perso la voglia del caffè, mi forzo ad aspettare una quindicina di minuti, di più non posso. domanda: neutralizzo gli effetti alcalinizzanti del limone dato che il caffé (ne prendo una caffetterierina da 1 tazza, un po’ annacquato) pare sia acidificante?

    grazie
    m

  29. bixio

    30 maggio 2013 at 08:49

    scusate ma se io prima ci bevo un paio di caffè. se no non connetto, e nella spremuta ci metto un paio di zollette…. non vale a niente?
    graxie

  30. afabica

    1 giugno 2013 at 12:16

    fin’ora a digiuno bevo il magnesio e faccio colazione dopo un’ora, dovrò rivedere le mie abitudini e spostarlo alla sera. dico che se gli effetti benefici decantati non si verificano credo che non possa comunque essere dannoso, a parte sciacquarsi la bocca per via della possibile corrosione dello smalto dei denti. quindi perchè non provare? da domani me lo “impongo” e poi vi saprò dire.

  31. Dona

    1 giugno 2013 at 20:37

    Una bella “limonata”,al mattino o alla sera,fà sempre bene :P

    • Nicola

      27 marzo 2014 at 16:39

      Perchè insieme al limone il magnesio non può andare?

  32. giuseppina

    1 giugno 2013 at 22:41

    io prendo tutte le mattine il kefir anche quello e acido,puo far male”

  33. imma

    2 giugno 2013 at 12:08

    ma si può aggiungere almeno un pochino di zucchero? io ho provato ma sopratutto al mattino è una vera tortura

  34. chiara

    5 giugno 2013 at 16:59

    io lo prendo ogni mattina,acqua tiepida e succo di un limone solo non ha effetto lassativo,perchè? (soffro di stitichezza)

  35. Paolo

    7 giugno 2013 at 20:49

    Il caffè è fondamentale per me la mattina. Ovvero mi fa andare di corpo e poi mi sento attivo. Quindi se dovessi iniziare a bere anche l’acqua con il limone cosa ci potrebbe essere di controindicato?
    Grazie mille.

    • Sbiobs

      22 febbraio 2014 at 10:20

      Penso che ti verrebbe una bella diarrea. Io una volta nella stessa colazione bevvi limone e caffè e l’effetto fu micidiale.

  36. sara

    7 giugno 2013 at 22:26

    Ciao, proprio stamattina leggevo questo sito :

    http://medbunker.blogspot.fr/2012/06/dieta-alcalina-alla-base-della-bufala.html

    Mi sento un po’ confusa sulla questione, riuscireste a controbattere le affermazioni nel sito?

    Grazie!!!

    Ps

  37. sara

    7 giugno 2013 at 22:27

    Ps immagino che questa cura non posso seguirla, in quanto soffro di reflusso biliare e gastrite, o sbaglio? grazie!

  38. brunella

    7 giugno 2013 at 23:12

    se dovessi bere il limone io che soffro di gastrite so che mi farebbe venire mal di stomaco ,ci ho provato qualche anno fa ed il risultato è stato questo oggi non oserei , è come buttare benzina sul fuoco

    • egy

      8 giugno 2013 at 23:50

      ho provato da qualche giorno a usare questa limonata mattutina ma ho avvertito x tutto il giorno un bruciore come se avessi sempre un fiammifero access,alla bocca dello stomaco…….da qualche parte ho letto che al limone si può aggiungere miele x zuccherarlo….

  39. massimo

    9 giugno 2013 at 00:13

    …ho letto con molta attenzione i vs commenti e vi chiedo un parere:
    soffrendo di artrite reumatoide (non acuta per fortuna) posso assumere la mattina acqua tiepida e limone?
    Esistono altri consigli che mi potreste dare?
    Per esempio Mario il 29 maggio scrive che lui anche grazie all’uso di acqua e bicarbonato di sodio in dosi particolari ha praticamente debellato alcune medicine evidentemente necessarie prima…
    Avete altri consigli?
    Grazie a tutti.
    Massimo

  40. io

    10 giugno 2013 at 16:20

    ma non confondiamo il pH dell’alimento con il suo potere alcalinizzante, suvvia, il fatto che il limone abbia un sapore acido non significa che sia un alimento acidificante, quando viene metabolizzato ha un potere alcalinizzante importante e viene consigliato anche in casi di calcolosi renale. appena lo si introduce in bocca, ovviamente, non è ancora metabolizzato.
    il limone non interferisce con i farmaci, dovete piuttosto stare attenti al pompelmo, che interferisce con i complessi enzimatici epatici che si occupano, tra le altre cose, del metabolismo dei farmaci.
    inoltre ho letto che qualcuno lamenta un mancato effetto lassativo… ma la fisiologia non funziona come la matematica :) la funzionalità intestinale dipende anche e soprattutto dallo stile di vita, dall’alimentazione, per esempio consumare poche fibre, bere troppo poco, non fare attività fisica, favorisce la stitichezza, anche mangiare “male” avere una dieta squilibrata favorisce disturbi intestinali, perchè altera la flora batterica.

  41. me

    20 giugno 2013 at 15:27

    io avevo sempre problemi di cistite, e da quando prendo a digiuno il succo di un limone non l’ho più avuta…

    • ro

      14 gennaio 2014 at 14:12

      Anche io ho sofferto parecchio con la cistite e, nonostante assunzione di vari farmaci, il problema si ripresentava regolarmente.
      Poi ho letto degli articoli sul limone e ho provato. Ormai è più di 1 anno che la mattina bevo mezzo limone spremuto in un bicchiere d’acqua e… non voglio dirlo ma… la cistite non si è più ripresentanta!!

  42. alessia

    24 giugno 2013 at 12:05

    complimenti x l’articolo

  43. Isabella

    28 giugno 2013 at 11:05

    Ci sono controindicazioni per chi è in gravidanza o per chi allatta?

    • admin

      28 giugno 2013 at 17:09

      Ciao Isabella, alla fine è solo limone, per sicurezza in ogni caso magari prova a sentire il tuo medico.

  44. mike

    5 luglio 2013 at 11:47

    Concordo pienamente che il limone, sia un alimento alcalinizzante,consiglio di berlo insieme al the verde, Il tè verde brucia i grassi perché non contiene calorie.

    Il vostro corpo ha bisogno di energia che si ottiene bruciando le calorie con l’aiuto del metabolismo.

    Più tè verde beviamo, più il vostro corpo brucerà calorie poiché aumenta il tasso metabolico.

    Quindi, concludo, che la coppia thè verde + limone, è un vero toccasana per la nostra salute, quindi bevetelo spesso ;-)

  45. Anna Rita

    17 luglio 2013 at 18:08

    Grazie per l’articolo, conosco persone che da anni bevono acqua e limone al mattino e ne sono entusiasti, tanto da consiglirlo a tutti. Ho deciso che da domani inizio anche io,vorrei chiedere ad Admin se preparo acqua tiepida e limone la sera e la metto in un termos per averla già pronta al mattino cambia qualcosa?

    • admin

      18 luglio 2013 at 08:37

      Ciao Anna Rita è sempre meglio prepararla al mattino, il limone tende a perdere una parte di proprietà.

  46. spyridio

    22 luglio 2013 at 09:56

    Sono assolutamente d’accordo sui benefici del limone al mattino.Vi chiedo solo se faccio bene ad usare solo limoni bio.

  47. oplafood

    28 luglio 2013 at 10:35

    Interessantissimo!!! proverò senz’altro, anche perché vorrei ridurre il caffè, non riesco a farne a meno e penso di assumerne troppo…

  48. fra

    14 agosto 2013 at 01:10

    Salve a tutti, io ho il morbo di crohn, qualcuno di voi ha trovato beneficio con questa patologia?
    Io non riesco a bere una spremuta senza zuccherarla, minimo ci devo mettere 3 cucchiaini di zucchero, apparte l’apporto calorico cambia qualcosa?

    • Nic

      5 settembre 2013 at 22:41

      Fra, lo zucchero non fa bene al corpo, tanto meno all’intestino. Cerca di evitarlo il più possibile. Hai una patologia molto specifica e dovresti chiedere consiglio ad uno specialista che sia sensibile alla medicina naturale.

    • francy

      29 settembre 2013 at 13:36

      Ciao fra anche io ho il crohn e da quando lo prendo sto meglio…non prendo neanche i farmaci …sforzati peró di mangiare se non hai fame…

    • francy

      29 settembre 2013 at 13:40

      Ovviamente senza zuccheri anche a me fa abbastanza schifo ma sai cosa vuol dire avere il crohn ed è meglio un pó di limone che flebo,ospedale,medicine almeno per me

    • angelo

      12 ottobre 2013 at 14:50

      Per questa patologia devi innanzitutto lavorare sul rapporto con tua madre e con un eventuale trauma che ti ha fatto percepire la drammatica perdita del tuo ambiente sociale… nel mio caso fu un trasferimento impostomi a 14 anni…
      E’ un lavoro molto duro e complesso, ma oltre a risolvere la problematica di salute, può proprio cambiarti la vita.
      Ogni malattia porta con se un messaggio positivo….
      Buon lavoro!

  49. giovanna

    22 agosto 2013 at 15:11

    Salve ho letto di qst novita’ sul limone e sono rimasta senza parole ma se dopo faccio colazione cn latte e caffe’ ke succede??mi potete rispondere grazie

  50. valentina

    26 agosto 2013 at 21:00

    lo faccio da un po’ ogni mattina mezzo limone spremuto in acqua tiepida a digiuno. Prima però ho fatto un mesetto con un bicchiere di acqua tiepida e un cucchiaino di soluzione idrosalina da sale rosa dell’himalaya. ora mi chiedo, posso assumerlo insieme? non me ne intendo di chimica e nn vorrei che i sali con il limone scaturissero qualche reazione negativa assunti insieme!

  51. Vale

    3 settembre 2013 at 18:29

    Ciao a tutti.. Anche io ho iniziato a prendere acqua e limone.. La prendo la mattina con acqua tiepida.. Come posso fare x la colazione? La faccio dopo 15 min che ho preso acqua e limone…prendo latte scremato e cereali integrali e a metà mattina un frutto..
    Cmq il fatto che riduce la fame, x quanto mi riguarda, è vero..
    Poi niente, spero che la mia pelle diventi più bella.. A volte ho un sacco di antiestetici brufoli..

    • admin

      4 settembre 2013 at 09:31

      Ciao Vale, il limone depura l’organismo e di conseguenza anche la pelle ne ritrova giovamento, ovviamente all’acqua e limone va sempre abbinata un’alimentazione corretta.

      • Vale

        4 settembre 2013 at 11:59

        Ciao.. Grazie x la risp.. Ma dopo quanto posso fare colazione?

        • admin

          5 settembre 2013 at 09:25

          Perchè il limone possa pulire l’interno del corpo sarebbe consigliato aspettare almeno un’ora prima di fare colazione.

          • Vale

            5 settembre 2013 at 09:50

            Un’ora? Oddio potrei morire.. Cmq ci proverò.. Grazie mille!

  52. Cleo

    4 settembre 2013 at 07:50

    Io sono abituata a prendere un po’ di magnesio supremo la mattina in acqua calda Mi aiuta a combattere la stanchezza in periodi piuttosto stressanti. Posso mischiare il limone con il magnesio ? Grazie

    • admin

      4 settembre 2013 at 09:47

      Ciao Cleo puoi associare tranquillamente anche il limone, oltre ai benefici ne modifica leggermente il sapore non sempre facilmente bevibile

      • Cleo

        5 settembre 2013 at 07:36

        Grazie !

  53. zara

    4 settembre 2013 at 22:08

    ciao. io la mattina amo bere l acqua argillosa preparata la sera precedente con( appunto ) acqua e argilla. ne traggo benefici per lo stomaco, l anemia e non solo. posso bere acqua tiepida con limone subito dopo? o è preferibile alternare? leggevo tra i commenti che la frutta mangiata a colazione ( agrumi in particolare ) non stoppa il processo di purificazione notturna. l argilla anche ha questa proprietà? so che non è un articolo sull argilla, ma ho provato a chiedervelo comunque, non si sà mai qualcuno di voi sappia la risposta!

  54. DANILA

    9 settembre 2013 at 17:18

    Ci sono testimonianze reali,documentabili , dell’ efficacia del limone in tutte queste cose?

  55. Gaetano

    12 settembre 2013 at 04:44

    Ho displasia nell’altro e gastrite atrofica… L’acqua calda e limone é benefica? Cosa mi consigli ? Grazie é urgente.

  56. Rica

    14 settembre 2013 at 11:04

    buongiorno,ho la sclerodermia, con problemi di reflusso, problemi cardiaci, polmonari e varie…prendo una caterva di farmaci, al mattino a stomaco vuoto il protettore dello stomaco. La nutrizionista mi ha prescritto acqua e limone e lo bevo dalla primavera scorsa, “tutto sommato” penso di averne avuto beneficio (anche se nel mio caso è difficile dirlo), a parte il periodo di agosto in cui l’ho sospeso, ho mangiato malissimo e non sono stata bene. Vi chiedo: lo bevo con acqua fredda (l’acqua tiepida mi fa venire da vomitare), faccio più male che bene? con possibile gastrite e accertato reflusso, posso peggiorare le cose? è vero che aiuta il sistema immunitario, ma con il mio che è “scombussolato” non è che faccio più danni? grazie per le risposte Rica

    • amministratore

      20 settembre 2013 at 10:03

      Ciao cara, io sono solito prenderla con acqua a temperatura ambiente, ne tiepida ne fredda e mi sento decisamente meglio la mattina. non credo che possa darti problemi dal punto di vista che dici te, perchè anche io soffro di gastrite e avevo fenomeni di reflusso, però da quando prendo acqua e limone ne soffro decisamente meno. Per il reflusso e altre cose, hai mai provato lo zenzero? a me piace tantissimo, lo metto nel tè e poi me lo mangio…. ho quello africano preso in africa che è forte, c’è anche quello in commercio che dovresti trovare nelle erboristerie o negozi biologici, basta che sia bio. Un saluto e a presto, AB

  57. marco

    21 settembre 2013 at 10:22

    nell’articolo si dice che aiuta il fegato a produrre più bile, potrei dirvi se per chi soffre della sindrome di gilbert e quindi ha valori della bilirubina indiretta più alti questa pratica faccia bene all’organismo o può in qualche modo peggiorare la situazione

  58. Federica

    4 ottobre 2013 at 19:57

    Ciao a tutti:) ma dopo aver bevuto acqua e limone al mattino, dopo quanto posso fare colazione o mangiare qualsiasi cosa? Subito o devo aspettare un po? Grazie a tutti:)

    • amministratore

      6 ottobre 2013 at 10:31

      meglio se aspetti un po’ ma puoi mangiare liberamente anche subito dopo

  59. Andrea

    6 ottobre 2013 at 07:37

    Sono daccordissimo con te.
    Io mattina a digiuno spremuta di due limoni e mezzo cucchiaino di bicarbonato , e la sera prima di coricarmi un cucchiaino pieno di bicarbonato in acqua calda ..
    E comunque dicono di simoncini che e’un pazzo ciarlatano , pero’ in america si stanziano soldi per la ricerca sul bicarbonato usato contro i tumori , qui da noi in italia IL DOTTOR STEFANO FAIS dell’istituto superiore della sanita , e’ dal 2010 che ha iniziato le sue ricerche proprio sugli effetti antitumorali con gli IPP(INIBITORI DI POMPA PROTONICA )e col bicarbonato .In parole povere si sta cercando di , non atraccare il tumore con ritrovati chemioterapici ed altro , ma farlo morire portando il nostro corpo ad un ph alcalino in maniera tale che il tumore(sapendo che e’ una massa acida e prolifera in un ambiente acido ) Vada in apoptosi, cioe si autodistrugfe fagocitandosi.

    • Antonella

      12 gennaio 2014 at 12:12

      Ciao Andrea ho letto il tuo articolo sul bicarbonato riesci a postarmi i benefici del bicarbonato?
      Grazie 100 in aticipo

  60. mary

    8 ottobre 2013 at 12:58

    voglio provare…

  61. angelo

    12 ottobre 2013 at 13:42

    Una riflessione: siamo sicuri che il limone, con la sua acidità, non sequestri basi dalle ossa e in questo modo, pur ottenendo urine piuttosto basiche, in verità ci esponga a rischio di osteoporosi?

  62. Roberta

    13 ottobre 2013 at 00:21

    Quanto tempo deve durare questa cura?

  63. eli

    13 ottobre 2013 at 22:24

    per esperienza personale se avete reflusso gastroesofageo evitate il limone ! soprattutto nei periodi di acuzie io facendo questa terapia del limone la mattina in acqua tiepida sono finita al pronto soccorso quindi occhio ai gastritici…va bene solo per chi nn ha patologie e magari capita di avere dell’acidità passeggera

  64. antonio

    21 ottobre 2013 at 10:57

    e se direttamente … the verde con il limone?

  65. Franco

    7 novembre 2013 at 09:33

    Io personalmente bevo una spremuta di due limoni pura,magari bevo prima un bicchiere d’acqua:sbaglio?Mi sembra di ricordare che la naturopatia suggerisce il limone puro e non diluito..

  66. antonella

    14 novembre 2013 at 11:45

    Se bevo un succo di pompelmo, o mangio il frutto direttamente, è equivalente? Grazie

  67. gabriella

    15 novembre 2013 at 23:53

    Salve stavo leggendo i vostri commenti e sono d’accordo sopratutto sul fatto che gli attuali dentifrici sono troppo “acidi” per i nostri denti e a lungo andare li rovinano. Io son 10 anni che non mi lavo i denti e sono perfetti, vado 2 volte l’anno comunque dal dentista per la pulizia odontotriatica. Spendo un pochino di piu degli altri ma non mi frega nulla, non ho una carie! Per quanto riguarda il limone con l’acqua calda o tiepida non so dire perchè non l’ho mai provata!

    • nena

      27 novembre 2013 at 11:42

      Sono incuriosita Susanna dal fatto che son 10 anni che dici di non lavarti i denti. Ma come fai?usi un rimedio naturale?ci puoi dare qualche suggerimento?

      • nena

        28 novembre 2013 at 14:48

        Scusa volevo dire Grabriella!!

  68. Roberto Tagliento

    16 novembre 2013 at 14:45

    Mia nonna nata nel 1900 e che ci ha lasciato nel 2005, ogni giorno beveva acqua e limone, si lavava i denti con bicarbonato e limone (e i denti li aveva tutti senza carie), si faceva un collirio per gli occhi con acqua e limone e quando aveva mal di testa beveva caffe senza zucchero con limone.

    Io per ora ho ereditato ed uso solo il caffe senza zucchero e limone.

    • Walter Palombino

      18 novembre 2013 at 10:41

      boungiorno
      qualcuno cortesemente mi saprebbe dire se questi consigli (soprattutto limone e bicarbonato) possono essere utili ai ragazzi diciamo 13/14 anni?
      grazie

  69. Maria

    20 novembre 2013 at 15:03

    Salve,
    Io ho iniziato bere la sera, prima di andare a letto. Va bene lo stesso? Oppure no?

  70. Nicola

    22 novembre 2013 at 00:02

    Ciao,volevo sapere se l’acqua da aggiungere al limone è meglio con un PH alto o basso.Meglio aggiungere acqua con PH vicino a 10,vicino a 8 o altro? Grazie. Nicola

  71. susy

    23 novembre 2013 at 13:49

    In una tazza da the con acqua tiepida, quanto limone bisogna mettere?un quarto va bene?

    • amministratore

      23 novembre 2013 at 14:49

      parti con poco, anche una fetta o un quarto e poi arriva fino a mezzo. le dosi sono personali… guarda anche gli altri commenti a questo articolo ;)

  72. yagoo40

    25 novembre 2013 at 08:47

    Il rimedio del limone in acqua tiepida è ottimo, ma appunto è un rimedio oltre che una sana abitudine alimentare. Se contemporaneamente non si segue una dieta alcalina e si continuano a ingurgitare cibi spazzatura qualsiasi rimedio sarà solo temporaneo!

    Ciò vale anche per coloro che soffrono di gastrite! Non siete nati col bruciore di stomaco, ma ve lo siete procurato per la cattiva alimentazione… il problema è che ci fanno passare alimenti dannosi come sani, vedi i latticini e gli insaccati per esempio.

    Oltre a ciò è fondamentale una integrazione di vitamine, sali minerali ed aminoacidi, veri e propri carburanti naturali per il nostro organismo, secondo quanto raccomandato dalla medicina ortomolecolare del doppio premio Nobel Linus Pauling.

  73. Doc

    27 novembre 2013 at 10:48

    Federico dovrebbe vergognarsi della sua ignoranza, specie se studia o ha studiato odontoiatria come me, perchè significa che l’esame di chimica l’ha studiato molto allegramente…Apparte la tirata d’orecchie, volevo far notare che per non inattivare l’ac. ascorbico (vit.C) non bisogna assolutamente girare acqua e limone con posate di metallo! Conviene usare il retro in plastica delle posate o la cannuccia con la quale bisognerebbe cmq bere la spremuta per non danneggiare lo smalto. Altro accorgimento: appena bevuta, sciacquare con acqua semplice (e sputarla per non diluire ulteriormente la spremuta) e NON lavare subito i denti con filo e spazzolino! Aspettate sempre 15 min dopo l’assunzione di qualsiasi sostanza acida (che “ammorbidisce lo smalto temporaneamente), altrimenti aggiungerete un danno meccanico al danno chimico.

  74. nena

    27 novembre 2013 at 11:33

    Per quanto mi riguarda il limone si è rivelato miracoloso nel purificare la pelle del viso da acne con prurito contestualmente all’eliminazione del latte vaccino e ad una maggiore accortezza nell’assumere frutta e verdura. Quindi mi trovo molto d’accordo con quanto scritto da yagoo40! se fossi andata da un dermatologo m’avrebbe sicuramente prescritto una cura antibiotica con ;;; conseguente intossicazione ulteriore dell’organismo.

  75. Angela

    2 dicembre 2013 at 23:12

    Io assumo eutirox da 25 e 50 mcg alternati tutti i giorni a causa di un ipotiroidismo, in questo caso il mezzo limone assunto ogni giorno può alterare o influenzare la cura per la tiroide?

  76. Guti

    31 dicembre 2013 at 10:31

    Ci sono diverse imprecisioni

    1) i limoni non sono alcalini ma alcalinizzanti
    2) saranno pure ricchi di fibre ma quando li spremi non ne stai usufruendo
    3) la bile NON è un acido.Al contrario è un umore basico

  77. Antonella

    12 gennaio 2014 at 12:08

    Ciao a tutti sono capitata per caso sul vostro sito e ho letto, con molto interesse tutti i commenti molto interessanti, la buccia del limone non si puo’ utilizzarla? Inoltre si puo’ abbinare subito dopo una spremuta di arance o meglio ancora evitando il caffe che in base a quanto scritto è veleno c’è qualcuno che ha suggerimenti per una dieta dimagrante seria e contestualmente anche dissitossicante.

    Grazie a tutti

  78. Niko

    23 gennaio 2014 at 15:35

    Salve,
    qualcuno ha provato se questo rimedio va bene anche in caso di colon irritabile con diarrea e dolori addominali soprattutto la mattina dopo la colazione?

  79. vincenza

    23 gennaio 2014 at 15:42

    si può bere con il miele? o zucchero di canna?

  80. sandro

    23 gennaio 2014 at 20:43

    ho 2 domande per admin: come mai acqua e non ad esempio the? C’è un motivo in particolare? L’altra domanda è in una trasmissione (dr. oz) consigliano acqua tiepida limone e un pochino di salsa piccante, è consigliato?
    grazie!

    • admin

      24 gennaio 2014 at 10:00

      Il tè ad esempio contiene la teina, l’acqua è consigliata per elemento puro. Per la seconda domanda non ti saprei rispondere,ma resta il fatto che la migliore soluzione è acqua e limone, qualsiasi aggiunta va ad alterare i benefici, a nostro avviso.

  81. Graziella

    27 gennaio 2014 at 15:23

    Volendo ci si può mettere anche il miele

  82. dino

    2 febbraio 2014 at 08:45

    i problemi di stomaco, digestione, fatica, irritabilita sono piu che altro dovuti a stati di stress. per cui possiamo tranquillamente assumere tutto cio che ci fa “sentire bene” , compreso l’acqua tiepida, magari con un pochino di limone che gli da un buon sapore

  83. Silvia

    2 febbraio 2014 at 10:17

    Salve admin, avrei una domanda per voi. Da ormai 10 gg, appena sveglia mi bevo il mix di acqua tiepida con un limone e una puntina di bicarbonato, vorrei sapere se a lungo andare il bicarbonato possa danneggiare lo stomaco oppure se posso tranquillamente continuare senza pause.. grazie

    • admin

      3 febbraio 2014 at 10:30

      Ciao Silvia, il rimedio acqua limone e bicarbonato è utilizzato generalmente nei casi di gas intestinali oppure nei casi di indigestione, per riequilibrare l’organismo. Solitamente consigliamo acqua tiepida e limone per i benefici che comporta, per l’aggiunta costante di bicarbonato provi eventualmente a sentire un naturopata che le saprà fornire una risposta più adeguata.

  84. Alfredo

    5 febbraio 2014 at 02:12

    Io bevo acqua calda e limone, spesso però di sera unità al te verde, ovviamente per sera intendo circa le 2:00, quindi diciao pure lontano dai pasti, anche se di sera mangio solo frutta o pasta integrale con sugo. Devo dire che non mi ha mai causato danni e da quando ho eliminato dalla mia alimentazione le bevande zuccherate, i cibi lavorati e soprattutto tutti quei cibi le cui etichette sono decisamente sconvolgenti, mi sento meglio, mi ammalo una volta all’anno, niente febbre solo raffreddore, e perciò posso dire, per esperienza, che a me ha fatto bene, ad ogni modo non mi risulta che qualcuno sua mai morto per aver mangiato della frutta o bevuto una spremuta fresca….

  85. alessandro

    7 febbraio 2014 at 14:43

    Admin, the verde al posto dell’ acqua va bene? Oppure acqua temperatura ambiente? Vorrei iniziare la cura come disinfettante urinario e per stimolare il fegato per migliorare la glicemia.grazie per la risposta

  86. roberta

    13 febbraio 2014 at 15:26

    Volevo chiedere ad Admin se il mattino bevo acqua e limone e la sera il the verde va bene?non e esagerato

    • admin

      14 febbraio 2014 at 11:03

      Ciao Roberta, il tè verde ha moltissime proprietà benefiche, se non ti crea disturbi alla sera con il sonno, non ci sono controindicazioni per non berlo.

      • Erika

        17 febbraio 2014 at 11:46

        Scusate ma va bene anche x i bambini? Io glielo faccio anche con un cucchiaino di miele ma la sera pero’… Va bene lo stesso? Grazie!

  87. orazio

    20 febbraio 2014 at 14:01

    Ciao Admin: io bevo spremuta di 3 limoni a digiuno tutte le mattine da mesi e la mia domanda è se va bene oppure no e se ci sono controindicazioni in merito al tipo di assunzione.

    grazie

  88. violetta

    4 marzo 2014 at 08:21

    Ciao a tutti. Molto interessante ciò che scrivete! Da stamattina ho iniziato a bere a digiuno un limone spremuto in bicchiere di acqua tiepida. Buona giornata

  89. Alice

    5 marzo 2014 at 17:22

    Salve ci sono testimonianze sul potere disgregante del limone sui calcoli renali?e se si,quanto ne avete assunto al giorno.Grazie a chi vorrà aiutarmi

  90. rossana

    8 marzo 2014 at 12:24

    io la sera bevo il succo di un limone come se prendessi l’amaro, mi aiuta a digerire e mi piace…mi farà mica male?

    grazie…

  91. nada

    10 marzo 2014 at 09:27

    interessante…ma qualcuno sa se va bevuto a digiuno?? se gli effetti sono uguali se bevuto dopo aver mangiato qualcosa?? grazie

    • admin

      11 marzo 2014 at 11:34

      Ciao va bevuto al mattino a digiuno, quando abbiamo ancora i benefici del digiuno notturno. Non ha lo stesso effetto se si è mangiato qualcosa prima, proprio perchè è un interruzione della fase digiuno notturna. Solitamente poi si consiglia di fare colazione dopo almeno mezz’ora, alcuni riescono anche dopo un’ora.

  92. sasá

    11 marzo 2014 at 20:32

    Mi potete dire se puó fare un miracolo questa cura di limone?? ho dei calcoli alla cistifellea e un piccolo edema al surrene… altrimenti mi devo operare e ho tanta paura! grazie di cuore

  93. Max

    14 marzo 2014 at 09:45

    Salve a tutti. Soffrendo di reflusso si può bere acqua e limone.? Qualcuno mi sa dire qualcosa? Grazie

    • admin

      14 marzo 2014 at 11:06

      • emilia

        23 marzo 2014 at 09:02

        ciao Admin,sai anche se per caso provoca un po’ di stitichezza? e poi… perché si può far colazione solo dopo 20 min. mezz’ora? grazie

        • admin

          24 marzo 2014 at 11:07

          Ciao Emilia, generalmente non da problemi di stitichezza, anzi la combinazione acqua tiepida e limone aiuta molto al mattino. Si consiglia di aspettare a fare colazione per permettere al nostro organismo di approfittare dei benefici di purificazione e di digiuno notturno prima di iniziare a ingerire nuovamente alimenti. Anche se in base a patologie varie è meglio sentire sempre il parere del proprio medico di fiducia.

  94. daisy

    31 marzo 2014 at 06:09

    quando ero bambina, negli anni ’70, e a scuola qualcuno aveva il mal di stomaco, il rimedio era sempre acqua calda e limone.
    Ed ha sempre funzionato benissimo.
    Io sono una strenua sostenitrice dei rimedi della nonna, in tutti campi. Credo che il cosiddetto “progresso scientifico” ci stia portado alla deriva, col solo scopo di arricchire i soliti noti.

  95. Silvia

    1 aprile 2014 at 20:43

    Io soffro di reflusso da bambina e poi fino ai diociotto anni ho sofferto di acetone ma vi assicuro che da quando prendo il limone al mattino sto bene!!! Me non ho il reflusso!

  96. tania

    3 aprile 2014 at 05:38

    Salve io volevo sapere siccome ho una gastrite cronica e reflusso di mattina ho provato a bere acqua con succo di limone ma hl fastidio di nausea. posso berla lo stesso? Poi volevo dire bisogna bere solo di mattina o anche durante la giornata?fa effetto comunque? Grazie

    • admin

      3 aprile 2014 at 08:48

      Ciao Tania, va bevuta solo di mattina, ma se tu hai già provato e ti da nausea io eviterei. E’ evidentemente un rimedio con la tua patologia e nel tuo caso specifico. Ascoltiamo i segnali che il nostro corpo ci lancia :)

  97. diddi

    3 aprile 2014 at 17:07

    Ho letto tutti i commenti…compresi gli anni precedenti, ho notato che non avete mai risposto alla domanda..”prendo l’Eutirox, ha controindicazioni?” Questo lascerebbe pensare che ce ne siano!!! (Io prendo eutirox 75).
    Soffro di reflusso gastroesofageo, ernia iatale e ulcera gastrica….diagnosticata da gastroscopie!!!
    Anni fa’ feci la cura dei 15 giorni di limoni partendo da 1 a 7 e poi regredendo di nuovo a 1 il 15giorno. Sono stata benissimo, e la mia pelle era rinata come colore e consistenza al tatto, non sono un medico ma, a me personalmente ha giovato. Ora bevo mezzo limone con 1 cucchiaino raso di magnesio la mattina …..attendo risposta grazie

    • admin

      4 aprile 2014 at 09:26

      Ciao Diddi, è strano pensare che un limone possa avere controindicazioni con un farmaco per la tiroide. In ogni caso parlando di farmaci non possiamo saperlo onestamente e dovresti provare a sentire il tuo endocrinologo.Aggiornaci con eventuali risposte :)

  98. diddi

    4 aprile 2014 at 21:59

    Scusa la mia era una provocazione..buona!!!
    Per quanto concerne il limone come già detto ho fatto i 15 giorni….e continuo ancora!!!! :-P

  99. Fiocco

    9 aprile 2014 at 18:03

    Salve,ma davvero il limone aiuta a dimagrire? Se è si, bisogna seguire una dieta? Mi spiegate meglio graziee

    • admin

      10 aprile 2014 at 10:07

      Ciao Fiocco, esiste una dieta, la dieta del limone, ma non ti saprei dire come funziona. Per dimagrire comunque occorre sempre associare un regime alimentare corretto e salutare. Con regolare attività fisica

  100. scetticopernatura

    12 aprile 2014 at 09:25

    A TUTTI COLORO CHE VOGLIONO LE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE PER I BENEFICI DEL LIMONE, INCOMINCIATE A PRENDERE QUESTA:
    http://www.2duerighe.com/scienza-e-tecnologia/11872-strabilianti-effetti-benefici-del-limone-sullorganismo-umano.html

    VOLENDO NE POTRETE TROVARE ALTRE SU INTERNET, POI, (VISTO CHE CI TENETE TANTO) A VOSTRE SPESE LE POTETE FARE PUBBLICARE!
    Ah già il limone è un prodotto naturale e non si può brevettare per guadagnarci sopra ogni volta che qualcuno ne spreme uno. Allora non vi resta che sperimentarlo su di voi, altrimenti mi vien da pensare che le vostre informazioni siano tendenziose e di tutto interesse in quanto siete collusi con le case farmaceutiche (leggasi dottori, informatori, chimici, leccaculivariarandom cioè politici, ecc. ecc).
    Ecchecavolo! Siamo nel 2014 è c’è ancora gente che pensa di essere nel medioevo e vorrebbe mettere al rogo le streghe, svegliaaaaaa!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>